Ministro delle grandi opere che disse di no a Mussolini. Vita di Araldo di Crollalanza.pdf

Ministro delle grandi opere che disse di no a Mussolini. Vita di Araldo di Crollalanza

Domenico Crocco

Anche gli antifascisti più inflessibili riconoscono le grandi realizzazioni del fascismo nelle opere pubbliche. Ma chi ne è stato leffettivo artefice? Araldo di Crollalanza è stato sicuramente il più grande realizzatore di opere pubbliche della storia dItalia: fondò la società delle strade, guidò la costruzione di autostrade, porti, ferrovie, ponti, dighe, aeroporti, acquedotti e la ricostruzione delle città terremotate, con una speciale attenzione alle esigenze del Sud. Fu celebrato anche per la trasformazione di chilometri di mortifere paludi in terre fertili e città fiorenti. Ma si tenne, per quanto possibile, dietro le quinte, lontano da ogni forma di vanagloria. Seguì Mussolini sin dallinizio della sua controversa avventura politica ma, quando era necessario, seppe dirgli anche di no. Qualcuno lo definì un tecnico di destra, ma quando si presentava per lelezione del Senato della Repubblica lo votavano anche i comunisti e furono i socialisti a dedicargli il Lungomare della sua Bari. La sua vita politica attraversa lintero secolo scorso. Ma lonestà e la dedizione con cui adoperò i soldi pubblici e operò al servizio delle istituzioni possono essere ancora desempio.

21 gen 2020 ... di Paolo Bartolomei Il campo sportivo in questione è lo stesso ... fu tagliato il nastro del Campo polisportivo "Sandro Mussolini" che era già ... era presente il ministro dei lavori pubblici Araldo di Crollalanza, barese, ... Curiosità: Recchioni non ha mai giocato partite ufficiali con la ... Donna trovata senza vita Presidenza del Consiglio dei ministri. Giacomo Acerbo ... Dino Grandi; Ministro dal 12.09. ... Per le Antichità e le Belle Arti sino al 29 aprile 1923, data di soppressione del sottosegretariato. Dario Lupi ... Araldo Crollalanza (Di); Sottosegretario

6.67 MB Dimensione del file
8813367368 ISBN
Ministro delle grandi opere che disse di no a Mussolini. Vita di Araldo di Crollalanza.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.coriglianofotografia.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

DI CROLLALANZA, Giovanni Battista. - Nacque il 19 maggio 1819 a Fermo (prov. di Ascoli Piceno), dove suo padre, il nobile Pietro, abbandonata l'avita Chiavenna (Sondrio) a causa delle tempestose vicende politiche di quelle valli sul finire del sec. XVIII, si era stabilito, sposandovi una patrizia fermana di antica nobiltà, Eufrosina Ricci, madre di Giovan Battista. Crollalanza ‹-za›. - Antica famiglia originaria di Chiavenna alla quale appartennero noti cultori di studî araldici. Giovanni Battista (Fermo 1819 - Pisa 1892) fondò l'Accademia araldica italiana, il Giornale araldico-genealogico-diplomatico (1873-1905) e l'Annuario della nobiltà italiana (1879-1905

avatar
Mattio Mazio

Ma il giovane ministro non mollò e il piano portuale non si fece, perché Mussolini scoprì affari anomali e disse, “Solo dopo ho saputo che dietro il progetto dell’impresa c’era un carrozzone. Un coacervo di interessi strani. Rischiavamo di infilarci in un sentiero pericoloso. Dunque grazie, Crollalanza. Grazie per avermi detto no”.

avatar
Noels Schulzzi

presentazione del volume: Il Ministro delle Grandi Opere che disse di no a Mussolini. Vita di Araldo di Crollalanza pubblicato 11 gen 2018, 13:37 da Annuario della Nobiltà Italiana Si avvisano gli interessati che è in programma la presentazione di un saggio biografico su S.E. nobile Araldo di Crollalanza, unico figlio maschio del Nobile comm. Goffredo di Crollalanza, secondo direttore dell “Il Ministro delle grandi opere che disse no a Mussolini” è il ricordo del ventennio fascista (e oltre) attraverso l’illustrazione della realizzazione di opere pubbliche e delle bonifiche da parte di un uomo che coinvolge e affascina: Araldo di Crollalanza.

avatar
Jason Statham

L'attenzione di Mussolini per tutto ciò che tocca l'immagine dell'Italia e del Regime ... Si liberò così il Ministero degli Esteri dal compito della propaganda per ... Le loro corrispondenze suscitarono grandi echi nell'opinione pubblica, con diretti riflessi ... L'avvento del fascismo non ha portato, come norma, a discriminazioni di ...

avatar
Jessica Kolhmann

Ministro delle grandi opere che disse di no a Mussolini. Vita di Araldo di Crollalanza è un libro di Crocco Domenico pubblicato da CEDAM - ISBN: 9788813367367 Scarica l'e-book Ministro delle grandi opere che disse di no a Mussolini. Vita di Araldo di Crollalanza in formato pdf. L'autore del libro è Domenico Crocco. Buona lettura su piccoloatlantedellacorruzione.it!