I discorsi della fine. Catastrofi, disastri, apocalissi.pdf

I discorsi della fine. Catastrofi, disastri, apocalissi

V. Idone Cassone, B. Surace, M. Thibault (a cura di)

Le retoriche giornalistiche e gli immaginari mediali ci parlano di un mondo in declino, il cui orizzonte si fa sempre più difficile da scorgere, tormentato da innumerevoli paure e messo in discussione da catastrofi imminenti. Crisi politiche, disastri ecologici, complotti globali, scenari da fine del mondo. Ma qual è il confine tra pericoli attuali o futuri, narrazioni mediali e immaginario socioculturale? Cosa rende il catastrofismo così radicato nellimmaginario collettivo, sin dai tempi antichi? Come si propaga nella società contemporanea e attraverso i media? Il volume rende conto di questo complesso intreccio simbolico e culturale, ponendo le basi per leggere analiticamente i discorsi contemporanei della e sulla catastrofe: mappandone le strutture e i temi comuni, ricordando le teorie matematico-semiotiche che lo hanno utilizzato, indagando le dinamiche culturali e il concretizzarsi della catastrofe nelle immagini, e indagando le narrazioni e le esperienze percepite durante e in seguito a tali eventi, i resti culturali e concreti della loro influenza nella nostra cultura.

I Saggi Di Lexia, Tutti i libri pubblicato nella collana I Saggi Di Lexia su Unilibro.it - Libreria Universitaria Online

9.77 MB Dimensione del file
8825513461 ISBN
I discorsi della fine. Catastrofi, disastri, apocalissi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.coriglianofotografia.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Bifo invece continua nella sua “grande narrazione” del crollo della modernità come apocalissi compiuta, dovuta a suo avviso dalla disconnessione delle macchine dal corpo, mentre Federico Chicchi, in una intervista dei curatori, cerca di rispondere alla critica, proveniente in origine da Mario Tronti, verso il paradigma postoperaista, il quale non sarebbe riuscito mai ad emendarsi da una Contributo all’analisi delle apocalissi culturali” [1977], Einaudi, Torino, 2001. Di Meglio G., “Un presidio in piazza per sentirsi comunità”, in «Il Dispari Quotidiano», 14 settembre 2017. Dupuy J.-P., “Piccola metafisica degli tsunami. Male e responsabilità nelle catastrofi …

avatar
Mattio Mazio

Santarcangelo di Romagna: Maggioli. [11] Idone Cassone, V., Surace, B., Thibault, M. (Eds.),. 2018. I discorsi della fine. Catastrofi, disastri, apocalissi. Roma: ...

avatar
Noels Schulzzi

Daniele Pugliese. Apocalisse, il giorno dopo La fine del mondo fra deliri e lucidità. Una fine senza fine. Interminabile. È la fine del mondo. Ipotizzata da migliaia di anni, più nota come

avatar
Jason Statham

A pocalisse. Rivelazioni sulla socialità postmoderna è un breve, ma intenso saggio di Michel Maffesoli recentemente uscito per Ipermedium Libri. Apocalisse però è anche l’immagine che appare quando si pensa alla situazione contemporanea del pianeta, particolarmente colpito recentemente, sebbene con un’intensità che varia da paese a paese, da “prove” particolarmente pesanti 02/03/2013 · Alla fine degli anni 80 l'umanità si trovava al termine di un'Era , il 1° Agosto 1990 ha segnato l'inizio di una trasmutazione cosmica denominata PACHACUTI. A questo periodo di trasformazione, durato tre anni (dal 1990 al 1993), sono seguiti sette anni di preparazione (dal 1993 al 2000), periodo che in lingua Quechua prende il nome di TARIPAIPACHA.

avatar
Jessica Kolhmann

Alla fine del corso, gli studenti/le studentesse a) conosceranno i rudimenti essenziali della teoria semiotica e saranno capaci di comprendere le caratteristiche semio-linguistiche di fenomeni e artefatti comunicativi complessi; b) saranno in grado di iniziare l'applicazione dei metodi della semiotica all'analisi di vari tipi di testi, con particolare riferimento al mondo della comunicazione e