Sguardo e pubblico femminista nel cinema del dopoguerra.pdf

Sguardo e pubblico femminista nel cinema del dopoguerra

M. Block (a cura di)

Il testo di Marcelline Block apre nuove strade nella critica cinematografica femminista. Esplorando, attraverso una grande raccolta di saggi, le principali teorie crtiche, si offre una serrata analisi di film prodotti negli Stati Uniti, Francia, Inghilterra, Belgio e Russia. Le opere di Marguerite Duras, Quentin Tarantino, Chantal Akerman, Sofia Coppola, Spielberg e Hitchcock, solo per citarne alcuni, diventano terreno fertile per lapplicazione delle principali tendenze contemporanee: gender studies, le teorie queer e postfemmminista. Secondo Marshall Blonsky (New School University, New York City) Questo volume presta ai lettori nuovi occhi per vedere films canonici e nuovi. Prefazione di Jean-Michel Rabaté.

Uno sguardo al Neorealismo Italiano 1.2. La donna nel secondo dopoguerra: tra cinema e realtà Capitolo II 2.1 . Luigi Zampa: un regista non etichettabile 2.2 . L’onorevole Angelina: immersione nella realtà 2.3 . La sora Angelina: analisi del personaggio 2.4 . Tra femminismo e tradizione Capitolo III 3.1.

2.77 MB Dimensione del file
8854846023 ISBN
Sguardo e pubblico femminista nel cinema del dopoguerra.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.coriglianofotografia.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Buy Sguardo e pubblico femminista nel cinema del dopoguerra by M. Block (ISBN: 9788854846029) from Amazon's Book Store. Everyday low prices and free delivery on eligible orders. Lo sguardo e il punto di vista nel cinema Nel cinema, fin dalle origini, la nozione di s. appare essenziale e strettamente connessa con quella di punto di vista. Se il teatro infatti è una rappresentazione che si svolge davanti agli occhi dello spettatore, il cinema è invece, come la fotografia, una rappresentazione che viene presentata attraverso lo s. di un altro.

avatar
Mattio Mazio

03/11/2014 · I mutamenti che maturano nel secondo dopoguerra sono di enorme portata e investono tutti gli ambiti della vita collettiva. Anche l'ambientalismo Il cinema in casa tua : la produzione di immagini amatoriali domestiche; O'Rawe, Catherine - Treveri Gennari, Daniela - Hipkins. Danielle - Culhane, Sarah - Dibeltulo, Silvia Un mondo che pensavo impossibile : al cinema in Italia negli anni Cinquanta; Fanchi, Mariagrazia Audience caleidoscopiche : le trasformazioni del pubblico e del consumo di

avatar
Noels Schulzzi

Uno sguardo vigile e smagato sul presente, provenienti dal mondo del varietà e della rivista che tentano l’avventura di adattare il loro personaggio al cinema del secondo dopoguerra. Si veda V. Spinazzola, Cinema e pubblico. (V. Spinazzola, Cinema e pubblico. Lo spettacolo filmico in Italia 1945-1965, cit.,

avatar
Jason Statham

Riassunto Il movimento femminista in Italia Fiamma Lussana. riassunto. Università. Università degli Studi di Milano-Bicocca. Insegnamento. Storia contemporanea (E1901R021) Titolo del libro Il movimento femminista in Italia; Autore. Fiamma Lussana. Caricato da. … Arte, fotografia e femminismo in Italia negli anni Settanta di Raffaella Perna Š 2013 Postmedia Srl, Milano Design: Marina Metaxa www.postmediabooks.it ISBN 9788874901081

avatar
Jessica Kolhmann

Italia, 2006, 45’ e 49’, b/n e colore. Andato in onda per la Rai in due parti (Dal dopoguerra agli anni Sessanta; Gli anni Settanta) per la mia regia, è il primo tentativo in video di offrire una visione complessiva del femminismo italiano.